Condizioni di vendita

Attenzione in riferimento alla scritta: "i prezzi sono iva inclusa" è valida per tutto il mondo eccetto per le seguenti nazioni:

Aaland Islands, Angola, Argentina, Australia​, Brazil, Canada, Chile, China, Cuba, French Polynesia, Haiti, Iceland, India, India, Malaysia, Mexico, Moldova, New Zealand, Norway, Paraguay, Peru, Porto Rico, Qatar, Reunion, Russian Federation, Saudi Arabia, Seychelles, Singapore, South Africa, Switzerland, Taiwan, Thailand, Tunisia, Turkey, United Arab Emirates, United States, Uruguay, Venezuela.

Appartenendo ad una di queste nazioni e solo dopo aver effettuato il login l'utente potrà visualizzare i prezzi iva esclusa quindi l'importo definito nel totale di cassa sarà effettivamente la spesa finale totalmente esente iva.

SuperKart - Condizioni Generali di vendita

PREMESSA: I rapporti commerciali fra SuperKart ed i clienti sono regolati esclusivamente dalle seguenti condizioni di vendita, che superano ed escludono qualsiasi altra pattuizione concordata precedentemente o verbalmente.

RESPONSABILITA': ATTENZIONE   in caso di smarrimento o furto della spedizione, il successivo invio è

COMPLETAMENTE

a carico di Superkart senza, quindi, oneri aggiuntivi per il Cliente

INFORMAZIONI TECNICHE: Le informazioni tecniche dei prodotti si basano esclusivamente sui dati ufficiali pubblicati dai produttori. Ci riserviamo la facoltà di modificare parametri tecnici e dimensioni in base a quanto ci sarà comunicato dai produttori.

SPEDIZIONI E CONSEGNA: Tutti gli ordini ricevuti entro le 13:00, saranno evasi nel più breve tempo possibile comunque entro e non oltre le 24 successive, con il metodo di trasporto scelto dal cliente durante l'ordine, la merce sarà recapitata direttamente al cliente entro i termini riportati nel metodo di spedizione stesso.

FATTURAZIONE: La Nostra Società non ha l'obbligo di emissione di fattura e/o scontrino per i Clienti privati, come di seguito riportato :


-----o-----O------o-----

"Il commercio elettronico indiretto "B2C" (Business to Consumer), vale a dire la vendita a "privati" tramite Internet di beni materiali, è assimilato a una vendita "per corrispondenza" o "a distanza", per la quale è previsto, in ambito nazionale, l'esonero sia dall'obbligo di fatturazione (articolo 22, comma 1, n. 1 del Dpr 633/72), sia da quello di certificazione dei corrispettivi (articolo 2 del Dpr 696/96). Al di fuori del mercato nazionale sussiste, invece, a diverso titolo, l'obbligo di fatturazione dell'operazione.
Peraltro, l'amministrazione finanziaria (con risoluzione del dipartimento delle Entrate del 20 gennaio 1994, n. VI-12-2615) ha chiarito che le vendite per corrispondenza rientrano tra quelle operazioni di commercio al minuto e assimilate, indicate dall'articolo 22 del Dpr 633/72, per le quali la fattura va sempre emessa se richiesta dal cliente. Inoltre, l'esonero dall'obbligo di emissione dello scontrino o della ricevuta fiscale non impedisce alle imprese di rilasciare fattura, (anche in via elettronica) ovviamente a condizione che i cedenti istituiscano il relativo registro delle fatture, nel quale dovranno essere altresì indicate le note d'accredito inerenti i resi di merce.
Non sussiste nemmeno obbligo di emissione del documento di trasporto, valendo il Dpr 14 agosto 1996, n. 472, che ha introdotto la libera circolazione dei beni viaggianti, abrogando le disposizioni riguardanti l'obbligo di emissione del documento di accompagnamento, contenute nel Dpr 6 ottobre 1978, n. 627.
Oltretutto già il Dpr 627/78 all'articolo 4, n. 1, escludeva dall'obbligo di emissione di questo documento i trasporti di beni ceduti dai commercianti al minuto e dai soggetti assimilati, tra i quali rientrano anche coloro che effettuano le vendite per corrispondenza.
Nel caso invece di vendite a soggetti muniti di partita Iva si applicano le normali regole di fatturazione: nel commercio elettronico indiretto "B2B" (Business to Business), ossia nella vendita di beni materiali tra imprenditori tramite Internet, l'utilizzo dello strumento elettronico costituisce solo una particolare modalità di esposizione della merce e di raccolta degli ordini, assimilabile a una sorta di catalogo online, che però non incide sulla disciplina Iva generale."

-----o-----O------o-----

Detto questo il Cliente se pur privato può richiedere la fattura al momento dell'ordine e non oltre. In tal Caso dovrà obbligatoriamente indicare i propri dati completi comprensivi di:

Nome
Cognome
Località di residenza
Indirizzo di residenza
CAP (aggiornato)
Codice Fiscale
Data e Luogo di nascita (occorre per la verifica del Codice Fiscale).

Per tutti quei Clienti che sono in possesso di Partita Iva che è stata segnalata nella propria anagrafica al momento della creazione dell'account sul nostro negozio, verrà emessa fattura in automatico con intestazione come da ordine. Qualora la fattura non sia amministrativamente utilizzabile dal Cliente, sarà cura del Cliente segnalare se desidera comunque tale documento fiscale segnalando i dati sopra riportati. Ricordiamo che l'emissione di fattura comporta per il Cliente possessore di Partita Iva regolare registrazione della stessa.
--------------------------------------------------------------------------------
TIPI DI PAGAMENTO

Bonifico Bancario Anticipato (obbligatorio per ordini superiori a Euro 1.000,00)
Contassegno alla consegna
Carta di Credito tramite Carta PayPal(obbligatorio per ordini superiori a Euro 1.000,00)
Carta ricaricabile Poste Pay (obbligatorio per ordini superiori a Euro 1.000,00)
Cartadi Credito (obbligatorio per ordini superiori a Euro 1.000,00)
Pagamento ratealizzato

ATTENZIONE. EVENTUALI ORDINI RIGUARDANTI ARTICOLI NON A CATALOGO DOVRANNO ESSERE PAGATI OBBLIGATORIAMENTE IN ANTICIPO CON UNA DELLE MODALITA' SOPRA DESCRITTE

Dati per le operazioni di pagamento:
PAGAMENTI PER L'ITALIA: Le merci fornite dovranno essere pagate con uno dei seguenti metodi (maggiori informazioni sui pagamenti):
--------------------------------------------------------------------------------
Bonifico Bancario intestato a:

"Ingegnando srl" Unipersonale

Banca di Pescia e Cascina Credito Cooperativo - Società Cooperativa S.C.
V. Metastasio 20, 56010 Ghezzano (PI)
CIN J BIC SWIFT  ICRAITRR9Y0
IBAN: IT72J0835825300000000022428

(inviando via fax (050 711105) o per e-mail la copia del bonifico;)
--------------------------------------------------------------------------------
Pagamento con Ricaricabile Poste Pay:

N. conto 4023 6006 6650 4495 - MAINARDI FABIO - CODICE FISCALE MNR FBA 66R05 G702K
--------------------------------------------------------------------------------
Pagamento con Carta di Credito.
Questo tipo di pagamento permette di acquistare utilizzando la maggior parte di carte di credito esistenti al mondo.Come ad esempio Maestro, Visa, Mastercard, American Express, ecc. Una volta terminata la procedura dell'ordine, sarete automaticamente indirizzati su un server protetto gestito da KEYCLIENT in modo da garantire una sicurezza assoluta.Tramite questo strumento di pagamento, il titolare della carta di credito fornisce i propri dati sensibili (numero di carta, scadenza, nome, ecc.) direttamente a KEYCLIENT.
Non verrà addebitato alcun tipo di supplemento per il pagamento con carta di credito.
KEYCLIENT si occupa, inoltre, di chiedere le autorizzazioni alle società emittenti le carte e di restituire al sito SUPERKART l'esito della richiesta di autorizzazione, richiamando una pagina di risposta che fornisce all'acquirente le informazioni sul buon esito dell'acquisto.
--------------------------------------------------------------------------------
PAGAMENTO RATEALIZZATO
Grazie a un accordo con Consel Spa - Società finanziaria di credito al consumo del Gruppo Banca Sella - "Ingegnando srl" Unipersonale - Superkart.it, ti offre la possibilità di pagare i tuoi acquisti anche in comode rate che potrai scegliere di addebitare sul tuo conto corrente bancario o banco posta.

Per maggiori e approfondite informazioni clicca qui
--------------------------------------------------------------------------------
PAGAMENTI PER L'ESTERO: Le merci fornite dovranno essere pagate con uno dei seguenti metodi (maggiori informazioni sui pagamenti):

Bonifico Bancario intestato a:
 

"Ingegnando srl" Unipersonale

Banca di Pescia e Cascina Credito Cooperativo - Società Cooperativa S.C.
V. Metastasio 20, 56010 Ghezzano (PI)
CIN J BIC SWIFT  ICRAITRR9Y0
IBAN: IT72J0835825300000000022428

(inviando via fax (050 711 095) o per e-mail la copia del bonifico

Carta di Credito tramite Carta PayPal
Dati per le operazioni di pagamento:
Per conoscere l'indirizzo di posta elettronica abilitato da Paypal Clicca QUI
 

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

• RISCHIO E PROPRIETA': La merce viene spedita in porto assegnato e pertanto il rischio passerà al cliente nel momento della consegna al corriere. Verificare sempre, al ricevimento della merce, l'integrità dell'imballo in modo da consentire, in caso di avaria, l'esercizio in termini legali di una eventuale azione contro il vettore. In ogni caso di forza maggiore o caso fortuito, non saremo responsabili per il ritardo.

• DIRITTO DI RECESSO: D.Lgs 206/05
Articolo 64
Esercizio del diritto di recesso
1. Per i contratti e per le proposte contrattuali a distanza ovvero negoziati fuori dai locali commerciali, il consumatore ha diritto di recedere senza alcuna penalità
e senza specifi carne il motivo, entro il termine di dieci giorni lavorativi, salvo quanto stabilito dall’articolo 65, commi 3, 4 e 5.
2. Il diritto di recesso si esercita con l’invio, entro i termini previsti dal comma 1, di una comunicazione scritta alla sede del professionista mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento. La comunicazione può essere inviata, entro lo stesso termine, anche mediante telegramma, telex, posta elettronica e fax, a condizione che sia confermata mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento entro le quarantotto ore successive; la raccomandata si intende spedita in tempo utile se consegnata all’ufÞ cio postale accettante entro i termini previsti dal codice o dal contratto, ove diversi. L’avviso di ricevimento non è, comunque, condizione essenziale per provare l’esercizio del diritto di recesso.
3. Qualora espressamente previsto nell’offerta o nell’informazione concernente il diritto di recesso, in luogo di una specifica comunicazione è sufficiente la restituzione, entro il termine di cui al comma 1, della merce ricevuta.
Articolo 65
Decorrenze
1. Per i contratti o le proposte contrattuali negoziati fuori dei locali commerciali, il termine per l’esercizio del diritto di recesso di cui all’articolo 64 decorre:
a) dalla data di sottoscrizione della nota d’ordine contenente l’informazione di cui all’articolo 47 ovvero, nel caso in cui non sia predisposta una nota d’ordine, dalla data di ricezione dell’informazione stessa, per i contratti riguardanti la prestazione di servizi ovvero per i contratti riguardanti la fornitura di beni, qualora al consumatore sia stato preventivamente mostrato o illustrato dal professionista il prodotto oggetto del contratto;
b) dalla data di ricevimento della merce, se successiva, per i contratti riguardanti la fornitura di beni, qualora l’acquisto sia stato effettuato senza la presenza del professionista ovvero sia stato mostrato o illustrato un prodotto di tipo diverso da quello oggetto del contratto.
2. Per i contratti a distanza, il termine per l’esercizio del diritto di recesso di cui all’articolo 64 decorre:
a) per i beni, dal giorno del loro ricevimento da parte del consumatore ove siano stati soddisfatti gli obblighi di informazione di cui all’articolo 52 o dal giorno in cui questi ultimi siano stati soddisfatti, qualora ciò avvenga dopo la conclusione del contratto purché non oltre il termine di tre mesi dalla conclusione stessa;
b) per i servizi, dal giorno della conclusione del contratto o dal giorno in cui siano stati soddisfatti gli obblighi di informazione di cui all’articolo 52, qualora ciò avvenga dopo la conclusione del contratto purché non oltre il termine di tre mesi dalla conclusione stessa.
3. Nel caso in cui il professionista non abbia soddisfatto, per i contratti o le proposte contrattuali negoziati fuori dei locali commerciali gli obblighi di informazione di cui all’articolo 47, ovvero, per i contratti a distanza, gli obblighi di informazione di cui agli articoli 52, comma 1, lettere f) e g), e 53, il termine per l’esercizio del diritto di recesso è, rispettivamente, di sessanta o di novanta giorni e decorre, per i beni, dal giorno del loro ricevimento da parte del consumatore, per i servizi, dal giorno della conclusione del contratto.
4. Le disposizioni di cui al comma 3 si applicano anche nel caso in cui il professionista fornisca una informazione incompleta o errata che non consenta il corretto esercizio del diritto di recesso.
5. Le parti possono convenire garanzie più ampie nei confronti dei consumatori rispetto a quanto previsto dal presente articolo.
Articolo 66
Effetti del diritto di recesso
1. Con la ricezione da parte del professionista della comunicazione di cui all’articolo 64, le parti sono sciolte dalle rispettive obbligazioni derivanti dal contratto o dalla proposta contrattuale, fatte salve, nell’ipotesi in cui le obbligazioni stesse siano state nel frattempo in tutto o in parte eseguite, le ulteriori obbligazioni di cui all’articolo 67.
Articolo 67
Ulteriori obbligazioni delle parti
1. Qualora sia avvenuta la consegna del bene il consumatore è tenuto a restituirlo o a metterlo a disposizione del professionista o della persona da questi designata, secondo le modalità ed i tempi previsti dal contratto. Il termine per la restituzione del bene non può comunque essere inferiore a dieci giorni lavorativi decorrenti dalla data del ricevimento del bene. Ai fini della scadenza del termine la merce si intende restituita nel momento in cui viene consegnata all’ufficio postale accettante o allo spedizioniere.
2. Per i contratti riguardanti la vendita di beni, qualora vi sia stata la consegna
della merce, la sostanziale integrità del bene da restituire è condizione essenziale per l’esercizio del diritto di recesso. È comunque sufficiente che il bene sia restituito in normale stato di conservazione, in quanto sia stato custodito ed eventualmente adoperato con l’uso della normale diligenza.
3. Le sole spese dovute dal consumatore per l’esercizio del diritto di recesso a norma del presente articolo sono le spese dirette di restituzione del bene al mittente, ove espressamente previsto dal contratto.
4. Se il diritto di recesso è esercitato dal consumatore conformemente alle disposizioni della presente sezione, il professionista è tenuto al rimborso delle somme versate dal consumatore, ivi comprese le somme versate a titolo di caparra. Il rimborso deve avvenire gratuitamente, nel minor tempo possibile e in ogni caso entro trenta giorni dalla data in cui il professionista è venuto a conoscenza dell’esercizio del diritto di recesso da parte del consumatore. Le somme si intendono rimborsate nei termini qualora vengano effettivamente restituite, spedite o riaccreditate con valuta non posteriore alla scadenza del termine precedentemente indicato.
5. Nell’ipotesi in cui il pagamento sia stato effettuato per mezzo di effetti cambiari, qualora questi non siano stati ancora presentati all’incasso, deve procedersi alla loro restituzione. È nulla qualsiasi clausola che preveda limitazioni al rimborso nei confronti del consumatore delle somme versate in conseguenza dell’esercizio del diritto di recesso.
6. Qualora il prezzo di un bene o di un servizio, oggetto di un contratto di cui al presente titolo, sia interamente o parzialmente coperto da un credito concesso al consumatore, dal professionista ovvero da terzi in base ad un accordo tra questi e il professionista, il contratto di credito si intende risolto di diritto, senza alcuna penalità, nel caso in cui il consumatore eserciti il diritto di recesso conformemente alle disposizioni di cui al presente articolo. È fatto obbligo al professionista di comunicare al terzo concedente il credito l’avvenuto esercizio del diritto di recesso da parte del consumatore. Le somme eventualmente versate dal terzo che ha concesso il credito a pagamento del bene o del servizio fino al momento in cui ha conoscenza dell’avvenuto esercizio del diritto di recesso da parte del consumatore sono rimborsate al terzo dal professionista, senza alcuna penalità, fatta salva la corresponsione degli interessi legali maturati.
Per ulteriori informazioni o approfondimenti potete consultare questo link DLG 206/05

• RESTITUZIONE MERCI: La restituzione del materiale a SuperKart, va segnalata preventivamente mediante l'invio di mail, fax o lettera, spiegandone dettagliatamente i motivi e citando i riferimenti dell'ordine o ricevuta fiscale o fattura di acquisto.
Attendere una rispota da SuperKart. Tutti i prodotti devono essere restituiti integri nella loro confezione originale completi di ogni parte e con adeguato imballo esterno. La merce andrà spedita in porto franco, i prodotti inviati al nostro magazzino privi dei requisiti di cui sopra saranno reinviati al mittente in porto assegnato.

• RECLAMI: Eventuali errori di spedizione o mancanza di materiale vanno segnalati tempestivamente all'ufficio vendite di SuperKart (Numero verde: 800145542 Telefono/Fax: 050 711 105– Mobile: 335.812.917.6) e segnalati anche via e-mail citando il numero di fattura e il codice cliente.

• GARANZIA DEI PRODOTTI: SuperKart è tenuto a rispondere per la "garanzia del produttore", esclusivamente nei casi ed alle condizioni previste dal D.P.R. 24 maggio 1998 n°224. In ogni caso SuperKart, in quanto non responsabile della produzione della merce, provvederà a riparare quei prodotti che dovessero presentare difetti tecnici di costruzione secondo i termini e le condizioni previste dal certificato di garanzia contenuto nella confezione del prodotto e rilasciato dal suo produttore. La garanzia ha validità solo se è stato fatto un corretto uso del materiale, altresì non risponde di guasti derivati da manomissioni, casi fortuiti ed uso irrazionale ed in ogni caso farà fede la garanzia della casa produttrice. Non si accettano reclami trascorse 24 ore dal ricevimento della merce, così come non si accettano resi per riparazione o altra causa se non autorizzati, in porto franco e provvisti di regolare bolla di accompagnamento

• Estratto dal D.Lgs. 30 giugno 2003, n.196, e dall'allegato B allo stesso

Protezione dei dati personali (Informativa ai sensi del D.Lgs. 30/6/2003 n. 196)La informiamo che la nostra azienda effettua il trattamento di suoi dati personali, che vengono da noi raccolti e trattati in modo cartaceo ed elettronico presso la nostra sede per l’espletamento degli obblighi imposti dalla legge, delle necessità della gestione aziendale e degli obblighi contrattuali e precontrattuali tra noi intercorrenti, secondo liceità, correttezza ed assicurando le misure di sicurezza previste ed il rispetto dei suoi diritti. I suoi dati non saranno comunicati, scambiati, ceduti a terzi tranne che nel caso di obblighi di legge o di affidamento a terzi idonei di servizi funzionali all’attività dell’azienda, ai quali terzi si richiederà il rispetto delle misure previste dalla legge. I dati saranno conservati per il tempo necessario all’espletamento delle suddette esigenze e secondo quanto previsto dalla legge. Potrà rivolgersi senza formalità alla nostra azienda per esercitare i suoi diritti indicati nell’art. 7 del D.Lgs. 196/2003:
1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalita' e modalita' del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualita' di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non e' necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorche' pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

SuperKart

RSS Feed Vetrina facebook youtube orkut
cc pagamenti


Copyright © 2000 - 2017 "Ingegnando s.r.l." unipersonale. C.S.I.V. 10.000 € - P.IVA 01599810502 - Iscritta alla CCIAA di Pisa REA 139784
Sede Legale: Vicolo Keplero 8, 56021 - Cascina - Magazzino: Via A. De Gasperi 39, 56021 Cascina (Pisa) Italia

Mob. (0039) 335.812.9176 Tecnico / Numero Verde 800.145.542 Comm.le / Tel.Fax (0039) 050.711.105

Powered by Zen Cart opzione.com - Il tuo indirizzo IP è: 54.80.169.119 | Cookie Policy